Thursday, May 04, 2006

Conoscenza Eseguibile

Gabriele cita un'intervista a Luca Rosati:

E così mi sono reso conto che ci si trova spesso a "reinventare la ruota", quando invece discipline mature come la biblioteconomia (ma anche la psicolinguistica e le neuroscienze) già da molti decenni si sono confrontate con questi problemi.

Premetto che non ho letto l'intervista, ma commento sul testo citato.

Si sente spesso parlare di come l'informatica sia 'indietro' rispetto ad altre discipline che si sono meglio organizzate.  Io non sono d'accordo.  Altre discipline organizzano la conoscenza in un certo campo, mentre l'informatica riguarda l'atto stesso di organizzare la conoscenza.  Conoscenza eseguibile ma sempre conoscenza.

In questo senso l'informatica è una meta-disciplina riflessiva.  E' una caratteristica innata dell'informatica il cambiare se stessa, perchè il codice viene usato per parlare di codice e migliorarlo.  In questo senso l'informatica è più simile alla letteratura che non all'ingegneria: parla d'altro ma soprattutto parla di se stessa e continuamente si evolve e cambia. 

L'informatica cambia con la società, perchè cambia il modo in cui vediamo e organizziamo il sapere, e sarebbe grave se stesse ferma.

--
Chiaroscuro

0 Comments:

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home